Pecora Carsolina-Istriana

Una razza che la nostra famiglia sta cercando di preservare

La pecora Istriana o Carsolina (Dalmatian-Karst) ha il manto bianco con delle macchie nere su muso, zampe e coda. La principale caratteristica sono le corna.

Questa razza deriva probabilmente da una popolazione autoctona dell’area carsica del nord-est Italia, che nel XVII secolo è stata incrociata con ceppi ovini di provenienza balcanica giunti in zona carsica Istriana al seguito delle popolazioni Morlacche. Pur non essendo mai stata sottoposta a rigorosa selezione, rappresenta un gruppo etnico di notevole interesse. E’ diffusa su tutto l’altopiano carsico sia nella Venezia Giulia che in Slovenia e Croazia.

In Friuli Venezia Giulia sono presenti circa 500 soggetti in purezza nel territorio della Comunità montana del Carso. La nostra fattoria conta circa 100 capi.

Un tempo le greggi venivano mantenute per nove mesi all’anno al pascolo nella zona del Carso, dove, fra novembre e maggio, utilizzavano i magri pascoli disponibili soprattutto della zona litoranea. Nel periodo estivo si ricorreva invece all’alpeggio arrivando fino ai piedi del monte Nevoso.

Gli arieti misurano circa 80 centimetri al garrese per un peso approssimativo di 80 chili mentre le femmine misurano circa 65-70 centimetri al garrese per un peso di 50 chili.

#AdottiAMO un Agnellino

Questa pecora è quasi in via di estinzione ecco perché abbiamo avviato il progetto #AdottiAMO un Agnellino con l'obiettivo di aumentare il numero di capi presenti in azienda.

Pecora Istro Carsolina  Carso Fattoria antonic didattica animali Ceroglie